Perché, dopo le lunghe vacanze di Capodanno, alcuni di noi sono così difficili da tornare alla solita vita? Dov’è questa fatica desiderosa, emotiva e cosa farne? Risultati della ricerca e consulenza di esperti.

Secondo il dott. Jennifer Wider, uno specialista nel campo della salute delle donne, due terzi delle donne immediatamente dopo il nuovo anno e le vacanze di Natale si sentono depressi, devastati. Non assicurati da post -festività e uomini – tuttavia, si trovano di fronte a questo tipo di disturbo emotivo di due volte in meno rispetto alle donne.

Lo psicologo clinico Herber RapPiport, autore del libro “Holid Blues”, ritiene che la depressione più lontana sia principalmente soggetta a coloro che trattano le vacanze dal punto di vista del perfezionismo – persone coinvolte nell’organizzazione delle vacanze e si assumono ogni responsabilità per tutti questi. i giorni erano sicuramente felici. “Di solito queste preoccupazioni cadono sulle donne e, di conseguenza, si lamentano spesso di devastazione emotiva”, sottolinea Rapport.

Da dove viene lo stato depresso

Due ipotesi di base spiegano l’emergere della depressione post -annuale. Il primo è “speranze ingannate”. “Ci aspettiamo troppe vacanze dalle vacanze, ci aspettiamo di avvicinarci alla famiglia e agli amici nel nuovo anno (finalmente), per sperimentare un senso di calore e unità”, afferma Ronald Pays, professore di psicologia clinica, autore dell’articolo “Shadow of the Posture Blues”. – Molti vivono in previsione di un miracolo e – non meno – aggiornamento spirituale. Quando ciò non accade, la delusione arriva “.

La mancanza di luce riduce la produzione di elementi chimici del cervello che sono responsabili del nostro buon umore

C’è un’altra ipotesi sotto il nome condizionale “razza di comunicazione”. Trascorriamo le vacanze invernali con la famiglia, gli amici, nei fuochi d’artificio di nuove impressioni. E con il raggiungimento del lavoro, il ritmo dei cambiamenti della vita, la connessione con i propri cari è fortemente de -energizzato e possiamo sperimentare una solitudine dolorosa.

“Anche se non abbiamo ancora una quantità sufficiente di ricerche, quelli di essi che possono essere affidati a confermare: la depressione così chiamata post -holiday è ancora un disturbo emotivo relativamente lieve”, afferma Ronald Pice. – e dura da diversi giorni a un paio di settimane. Nel frattempo, nei prossimi mesi invernali, medici e psicologi si sono imbattuti in uno stato molto più serio: la depressione invernale “.

Post -holiday depressione vs depressione invernale

Stiamo parlando del disturbo stagionale affettivo che si presenta a causa di brevi ore diurne. La mancanza di luce riduce la produzione di elementi chimici del cervello, come la serotonina, responsabile del nostro buon umore. Circa il 10% degli abitanti dei paesi è soggetto a depressione invernale prolungata principalmente con il clima settentrionale. Questa condizione è caratterizzata dalla necessità di un sonno diurno a lungo termine, un aumento del peso corporeo, della distrazione e della debolezza generale, della perdita di interessi e in alcuni casi anche pensieri sul suicidio.

“Per molti anni, abbiamo preso un disturbo stagionale affettivo per una prolungata depressione post -festiva, ma questi sono stati fondamentalmente diversi”, sottolinea Ronald paga. – Da un post -Holiday Emotional Impasse, le persone, di norma, sono

Effetto fitness per muoversi lungo il suo corpo lentamente, ma aggraziato (non importa, ne vale la pena o le bugie), dovrai sforzare fortemente i ama te stesso per quello che sei della schiena e della pancia. Durante la danza, il carico principale dovrà essere ubriaco, fianchi e glutei. Con una pratica regolare, una vita sottile e fianchi snelli sono forniti.

in grado di uscire da sole. La depressione autunno-inverno, che si sviluppa ogni anno e dura per diversi mesi, è una malattia in cui è più spesso richiesto l’aiuto di uno specialista “.